Depuratore d'acqua domestico

I depuratori d’acqua ti permettono di avere acqua più buona e più sicura direttamente dal tuo rubinetto di casa. Infatti, i depuratori d'acqua domestici sono costituiti da una serie di sistemi filtranti che migliorano la qualità dell’acqua, eliminando il sapore di cloro ed eventuali tracce di sostanze indesiderate come ad esempio, arsenico, metalli pesanti, pfas, piombo e pesticidi.
i migliori depuratori d'acqua su amazon
In questo articolo troverai informazioni sui depuratori d'acqua presenti in commercio e i prodotti che garantiscono il miglior rapporto qualità/prezzo.
Vogliamo aiurarti a valutare tutte le caratteristiche che contraddistinguono i vari modelli, così da consentirti di acquistare il depuratore d’acqua più adatto a te.
Avere un depuratore di acqua in casa è una scelta importante che evita totalmente le conseguenze che il consumo di acqua non filtrata potrebbe avere sul nostro organismo, prevenendo possibili problemi per la salute di tutta la famiglia.
Inoltre, è una scelta conveniente per l'ambiente e per le nostre tasche.

Vantaggi del depuratore d'acqua

Acqua pura.

L'Italia è il primo paese in Europa e il secondo al mondo per consumo di acqua in bottiglia. Questo perché ci sono circa 160 aziende, nel nostro paese, che vendono acqua in bottiglie di plastica. Cinque di queste sono molto brave a promuovere il loro prodotto, tramite la pubblicità.
Ti sei mai chiesto perché bevi acqua in bottiglia? Molto probabilmente, la compri e la preferisci a quella del rubinetto perché ti è stato detto che è migliore, più pura e più controllata di quella del rubinetto. Ma sarà vero o è solo una strategia di marketing?
Mentre l’acqua degli acquedotti è sottoposta a controlli di qualità una volta al mese o una volta ogni tre mesi (dipende dalla Regione), l'acqua in bottiglia viene controllata una volta all'anno. Quindi, passati sei mesi, non è detto che abbia gli stessi valori di quando è stata controllata.
Anche se venisse controllata ogni sei mesi, la plastica della bottiglia è fatta in PET. Questo PET rilascia delle sostanze dannose per il nostro organismo e, secondo il ministero della salute, queste bottiglie di plastica dovrebbero essere bandite. Infatti, entro il 2030, è previsto l'obiettivo di intercettare almeno il 90% dell'immesso al consumo e di garantire che le nuove bottiglie contengano almeno il 30% di materiale riciclato.
Il depuratore, invece, migliora le caratteristiche dell’acqua potabile ed elimina le impurità e sostanze nocive di ogni genere. Quindi, avrai la possibilità di avere l'acqua pura e buona sempre a tua disposizione.
Inoltre, l’organismo ricaverà molti vantaggi dall’assunzione di acqua purificata non solo quando bevi, ma anche quando mangi, in quanto, i cibi verranno cotti con l’acqua depurata.

Risparmio economico.

Il costo di un litro di acqua minerale in bottiglia supera fra le 200 e le 1000 volte quello di un litro d'acqua potabile.
Si calcola che una famiglia media italiana spenda circa 240 euro l'anno in acqua minerale, pensando di investire nella propria salute. Come abbiamo visto nel punto precedente, però, non è così e quello che pagano è la pubblicità e il PET che fa molto male.
Investendo su un depuratore, invece, non avrai più bisogno di acquistare le bottiglie e le bottigliette di plastica e sollevare le casse d’acqua sarà un lontano ricordo.
Avrai la tua acqua preferita sempre a portata di mano. Infatti, con gli appositi gasatori, potrai ottenere acqua frizzante, gasandola in maniera personalizzata.

Minor inquinamento ambientale.

Consumare acqua in bottiglia non è più una una soluzione sostenibile per il nostro pianeta poichè, comprandola, mettiamo in moto una catena inquinante molto difficile da spezzare.
Basti pensare alle sostanze nocive che vengono immesse in atmosfera durante la produzione di bottiglie in PET e all’inquinamento atmosferico generato dai mezzi utilizzati per trasportarle.
Inoltre, le bottiglie d’acqua in plastica, non essendo biodegradabili, impiegano fino a 1000 anni per decomporsi.

Perché sarebbe meglio non bere l'acqua del rubinetto?

L'acqua dell'acquedotto è buona, ma passa per le tubature e, quindi, potrebbe essere contaminata:
• dal piombo.
• dai batteri.
• dalla ruggine.
• dal cloruro di vinile (delle tubature in PVC) che è un potente cancerogeno riconosciuto ed è stato correlato in particolar modo con alcune forme di cancro del fegato.

Per evitare di introdurre nel nostro organismo queste sostanze, è consigliabile utilizzare un depuratore.
In commercio ci sono diversi modelli di depuratore d'acqua, quelli più comuni sono i depuratori a osmosi inversa, le caraffe filtranti, i filtri a carbone attivo, gli addolcitori e i depuratori a ultravioletti.

Depuratori a osmosi inversa

Nei depuratori a osmosi inversa, il passaggio d'acqua avviene attraverso delle membrane che, eliminando le impurità, rendono l'acqua più sicura, sana e buona.
Affidarsi ai sistemi a osmosi inversa è la soluzione più efficace per migliorare la qualità dell'acqua da bere. Infatti, i filtri di questa tipologia di depuratore hanno come obiettivo principale quello di filtrare eccessi di nitrati e sodio dall'acqua.
Nelle zone in cui è forte la presenza di nitrati nell’acqua, il loro impiego può rivelarsi davvero importante.

Il vantaggio dei depuratori a osmosi inversa è che l'acqua del rubinetto viene pulita benissimo, lo svantaggio è che l'acqua viene impoverita dei sali minerali, motivo per cui bevendo sempre e solo acqua filtrata, il nostro organismo potrebbe ritrovarsi privo di sostanze importanti come calcio e sodio.
Se in casa hai poca pressione dell'acqua, ti consigliamo il depuratore dell'acqua a osmosi inversa con pompa Booster.

Caraffe filtranti

Le caraffe filtranti, meglio note come brocche per l’acqua rappresentano la soluzione più semplice e di rapida esecuzione. Ma sono il metodo meno sicuro per il filtraggio dell'acqua ed utilizzano dei filtri molto meno complessi.
Ti ricordiamo che il filtro va cambiato in maniera periodica, in quanto, se consumato, potrebbe sprigionare sostanza dannose per la salute come ammonio ed argento.

Filtri a carbone attivo

Il filtro a carbone attivo è un apposito elemento che filtra le sostanze nocive come solventi e pesticidi ed elimina il cloro, ma non riescono a fare un granché contro i batteri presenti all'interno della tubatura.
Questi dispositivi sono molto semplici da montare, in quanto vanno collegati direttamente al rubinetto di casa e, una volta saturi di sostanze dannose, devono essere sostituiti.

Addolcitori

L’addolcitore, detto anche filtro a scambio ionico, serve a trattare le acqua particolarmente dure. Infatti, negli addolcitori l'acqua passa attraverso alcuni strati di resina trattata con carbonato di sodio e, grazie ad un processo chimico, ne abbassano la durezza, trattenendo calcio e magnesio, ed arricchendola con il sodio.
L'adolcitore è utile per prevenire la formazione di calcare e si rivela un importante alleato per la lavastoviglie che, con la frequenza dei lavaggi, può risentire di una presenza eccessiva di calcare nell’acqua.

Depuratori a ultravioletti

I depuratori a luce UVA utilizzano proprio la luce ultravioletta per eliminare al 99% tutti i batteri e i micro-organismi presenti nell'acqua.