Miglior piano cottura a induzione

Qual è il miglior piano cottura a induzione, secondo i nostri tecnici?
In questo articolo, ti mostreremo le caratteristiche, le funzioni e le misure del miglior piano cottura.

Se sei alla ricerca di un nuovo piano a induzione, ti consigliamo di acquistare questo perché, oltre ad avere un ottimo rapporto qualità/prezzo, sul nostro sito troverai moltissimi articoli per risolvere i malfunzionamenti più comuni di questo specifico modello.
I piani cottura a induzione sono in grado di garantire un maggior risparmio energetico, rispetto ai classici fornelli.
Inoltre, cucinano le pietanze in minor tempo e sono molto più facili da pulire.

Misure del piano a induzione

le misure di un piano cottura a induzione
Il miglior piano a induzione misura: 59 centimetri di larghezza per 52 centimetri di altezza.
Invece, le misure del retro sono 55cm di larghezza e 48cm di altezza.
le misure del retro di un piano cottura a induzione
È importante sapere queste misure per capire se il piano cottura va bene per l'incasso in cui verrà collocato.
Le misure del foro dell'incasso dovranno essere uguali o poco più superiori a quelle del retro del piano a induzione.

Fai attenzione a non tappare la ventola posteriore del piano cottura durante l'installazione.
Se sotto al piano è presente una lavastoviglie, ti consigliamo di togliere il panno fonoassorbente per un maggior ricircolo dell'aria.

Collegare la spina al cavo di alimentazione

I due fili scuri (marrone e nero) vanno collegati insieme, il cavo giallo/verde va sempre collegato al centro e quello azzurro da solo o, se è presente il cavo grigio, va collegato con quello.
collegare la spina di un piano cottura al cavo del piano cottura a induzione
Comunque, sul cavo del piano a induzione trovi un'etichetta che ti mostra con un'illustrazione come unirli tra loro.

Questo piano cottura Electrolux ha un assorbimento totale di 6,6 chilowatt, ma visto che verrà collegato a un impianto elettrico standard di 3kW, puoi utilizzare una spina schuko.

Per collegare la spina, inserisci tutti i cavetti dentro al guscio di plastica.
collegare il cavo alla spina schuko
Ora, avvita i cavi ai morsetti della spina.
Come abbiamo detto in precedenza, il cavo della messa a terra (quello giallo/verde) deve essere collegato al morsetto centrale.
miglior piano cottura a induzione
Fissa la spina al cavo, avvitando le 2 viti del serracavo.
il miglior piano a induzione
Infine, avvita l'ultima vite in alto per assemblare la spina.
il miglior piano a induzione

Installare il piano cottura a induzione

Se hai bisogno di installare il piano cottura a induzione nell'incasso della cucina, leggi la guida illustrativa al seguente link: installare il piano cottura a induzione.

Legenda del display

Nell'immagine che segue trovi la descrizione di ogni simbolo che compare sul display del livello di potenza.
legenda delle funzioni del miglior piano a induzione

Livello di potenza

misure dei fuochi del piano a induzione
Per aumentare la potenza della zona di cottura premi delicatamente "+", per diminuirla premi "-" e per spegnerla premi entrambi contemporaneamente.
le funzioni di cottura del piano a induzione
Questo modello di piano cottura a induzione è dotato della funzione Power che aumenta la potenza fornita alle zone di cottura.
Questa funzione può essere attivata per un periodo di tempo limitato. Dopodiché la zona di cottura passa automaticamente al livello di potenza massimo impostato.

• La zona più grande ha un assorbimento di 2,3kW, ma con la funzione Power può arrivare a 2,8kW per un massimo di 10 minuti.
• I due più piccoli hanno un assorbimento di 1,2kW, ma quello anteriore può arrivare a 2,8kW per un massimo di 4 minuti, attivando la funzione Power.
• Quello medio, invece, ha un assorbimento di 1.8kW.

Blocco/dispositivo di sicurezza bambini

bloccare il pannello dei comandi
Il piano a induzione che ti proponiamo ti dà la possibilità di bloccare il pannello dei comandi quando è in funzione, in modo tale da impedire modifiche accidentali al livello di cottura.
Per attivare questa funzione, dovrai sfiorare il simbolo del lucchetto. Apparirà la lettera "L" sul pannello dei comandi (come mostrato nell'immagine sopra) per 4 secondi.
Inoltre, ti permette di impostare il blocco anche quando è spento per impedire l'accensione accidentale.

Che pentole utilizzare?

Le pentole idonee sono quelle realizzate con i seguenti materiali:
• ghisa.
• acciaio, acciaio smaltato e acciaio inox.
• fondimultistrato (se specificati come idonei dal produttore).
Invece, i materiali non idonei sono: alluminio, rame, ottone, vetro, ceramica e porcellana.
Per quanto riguarda le dimensioni delle pentole, le zone di cottura a induzione si adattano automaticamente alle dimensioni del fondo delle pentole entro determinati limiti.

Ti consigliamo di utilizzare:
• per la zona più grande, le pentole con un diametro tra i 18 e i 21 centimetri.
• Per le 2 piccole, usa le pentole con un diametro tra 12,5 e i 14,5cm.
• Per quella media, invece, usa quelle tra i 14,5 e i 18 centimetri.

Puoi usare una pentola con un diametro inferiore a quelli che ti abbiamo consigliato. Sappi, però, che la pentola riceve solo una parte della potenza generata dalla zona di cottura e quindi potrebbe metterci molto di più per cucinare.

Il fondo delle pentole devono essere spessi e piani.
simbolo F problema di accensione del piano a induzione
Se sposti la pentola con il piano cottura in funzione o se utilizzi una pentola non idonea che non viene rilevata dal sensore, il simbolo "F" si accende e la zona di cottura si spegne automaticamente dopo 2 minuti.

Errori comuni e possibili soluzioni

• Se non è possibile accendere il piano a induzione, potrebbe non essere collegato correttamente.
Per prima cosa, accertarti che il piano cottura sia collegato alla corrente.
Verifica che il piano a induzione non sia bagnato o presenti macchie di unto sul pannello dei comandi.
Ricordati di premere un tasto sensore alla volta perché, se ne premi di più contemporaneamente, il piano potrebbe non attivarsi.
Un fusibile potrebbe essere scattato.
Se non riesci a risolvere, contatta un elettricista qualificato.

• Se il piano cottura a induzione emette un segnale acustico e poi si disattiva o se viene emesso un suono mentre il piano cottura non è attivo, uno o più tasti del pannello dei comandi potrebbero essere coperti.
Rimuovi gli oggetti dal pannello, di comando così potrai utilizzare il piano cottura a induzione.

• Se la spia del calore residuo (H) non si accende, la zona di cottura potrebbe non essere abbastanza calda perché è rimasta attiva per un tempo troppo breve.
Se, invece, la zona è calda, contatta un tecnico qualificato della tua zona.
• Se i tasti si surriscaldano, potresti aver collocato le pentole troppo vicino ai comandi oppure sono troppo grandi.
In quest'ultimo caso, spostale sulle zone posteriori per risolvere il problema.
• Se compare l'errore E4, potrebbe essere che l'acqua in ebollizione nella pentola è esaurita.
Prova a spegnere il piano e togli le pentole calde.
Dopo circa 30 secondi, riaccendi la zona. Se il problema era la pentola, il messaggio di errore scompare.

Consigli utili

• Se installi il piano cottura sopra a dei cassetti, assicurati che lo spazio, tra la base posteriore e il cassetto superiore, sia sufficiente a permettere un corretto ricircolo d'aria.
• Non installare il piano cottura accanto a una porta o sotto a una finestra per evitare che le pentole cadano quando esse vengono aperte.
• Fai attenzione a non far cadere oggetti o pentole e non usare la superficie dell'elettrodomestico come piano diappoggio perché si potrebbe danneggiare.
• Ti ricordiamo che se il fondo di una pentola è danneggiato potrebbe graffiare il vetro o la vetroceramica. Quindi, per spostarla sollevala sempre dalla superficie di cottura.
• Per evitare che lo smalto si deteriori, pulisci la superficie regolarmente, facendola raffreddare prima di procedere con la pulizia.
Non utilizzare prodotti abrasivi e spugnette metalliche. Andrà benissimo il detersivo per i piatti oppure un detergente neutro e un panno morbido inumidito.